Produttori

Gli hard disk hanno registrato un’evoluzione vertiginosa negli ultimi anni, non solo nelle caratteristiche esterne ma anche nella capacità d’archiviazione, velocità d accesso ai dati, di trasferimento ecc… Ogni produttore ha varie famiglie o modelli di hard disk presenti sul mercato, che vengono migliorati di volta in volta.
Per recuperare gli hard disk in totale garanzia, AIGON avanza parallelamente al mercato, analizzando tutte le novità che presenta l’industria d’archiviazione dati.
Conoscere il funzionamento di tutti i dispositivi ci permette di recuperare hard disk di ogni produttore, modello o incluso ogni serie. Qui di seguito, una breve rassegna dei principali produttori di hard disk.
MAXTOR:
Fondata nel 1982 è uno dei produttori di hard disk più antichi. In seguito alle difficoltà economiche degli anni novanta, acquistò Quantum nel 2001 diventando il maggior produttore di hard disk del mondo. Nel 2006 completò l’acquisizione di Maxtor da parte del suo principale concorrente Seagate.
Produceva dischi di 3.5″ IDE, SATA e una seris di SCSI, gli Atlas.
SEAGATE:
Fondata nel 1970 è il tradizionale numero uno nella produzione di hard disk. Nel 1980 presentò il primo hard disk commerciale di 5,25 pollici. Il 2006 fu l’anno di Seagate: la rivista Forbes la nominò “Azienda dell’anno 2006”, presentò un hard disk di 750 GB ( la prima unità di disco domestico di 3,5 pollici che utilizza la tecnologia di registrazione perpendicolare) e completò l’acquisizione di Maxtor, uno dei suoi principali concorrenti. Oltre alla produzione di hard disk, Seagate è fornitore di vari assemblatori per i quali realizza generalmente testine di lettura/registrazione.
Fabbrica dischi IDE, SCSI y SATA.
IBM

Mentre Seagate sostiene di aver sviluppato il primo hard disk per PC, è IBM che inventò l’hard disk 50 anni fa: il RAMAC. Fu il primo hard disk della storia, utilizzava 50 piatti di 24 pollici di diametro e con 100 superfici di registrazione. IBM è stata protagonista di alcuni dei momenti chiave nell’evoluzione degli hard disk: nel 1980 presentò il primo hard disk con un gigabyte di capacità, nel 1996 riuscì ad immagazzinare mille milioni di bit per pollice in un piatto del disco, e nel 1998 presentò Microdrive, l’hard disk più piccolo fino a quel momento, ecc…

 

IBM Storage fu uno dei maggiori fornitori di componenti per hard disk, fino a che vendette la sua divisone d’archiviazione dati a Hitachi nel 2003.

Produceva dischi  IDE y SCSI.

WESTERN DIGITAL:
Fondata nel 1970, Western Digital cominciò a produrre e progettare hard disk solo nel 1988, quando entrò nel business degli hard disk acquistando la Tandon Corporation. Oltre agli hard disk, produceva una vasta gamma di componenti elettronici, cominciando come produttori di schede controller per continuare poi con le carte grafiche, ma questa divisione é stata venduta qualche anno fa alla Phillips. Per un certo periodo di tempo, hanno cambiato le politiche interne di sviluppo di hard disk, preferendo produrre dei dischi con componenti IBM, però tornano di nuovo a progettare i propri prodotti.
Attualmente producono dischi IDE e Sata, mentre per un breve periodo produssero anche serie SCSI.
SAMSUNG:
Sono conosciuti per la produzione di monitors e memorie RAM. Fabbrica hard disk rapidi, economici e affidabili. Sono in continua espansione, l’azienda è grande e finanziariamente sana, perciò continuerà a crescere.

Samsung è uno dei principali produttori di memorie, per questo attualmente sta scommettendo sui dischi allo stato solido SSD, la cui novità principale è rappresentata dall’assenza di componenti meccanici visto che sono progettati nelle memorie Flash.

 

Produce dischi IDE, SCSI e SATA.

QUANTUM:
É stata la numero 3 nella fabbricazione di hard disk per motli anni, con prodotti di grande reputazione finché non é stato acquisito da MAXTOR nel 2001.
Fabbricava dischi IDE e SCSI.
HITACHI:
Questo produttore giapponese acquistò nel 2003 la divisione hard disk dell’IBM, creando la Hitachi GST (Global Storage Technologies). In precedenza produceva solamente hard disk portatili. Attualmente il business principale dell’Hitachi GST è la produzione di hard disk da 1” (Microdrive),1.8”, 2.5” y 3.5”.
Produce dischi IDE, SCSI e SATA.
TOSHIBA:
Azienda giapponese che si occupa della produzione di dispositivi elettrici ed elettronici. Nel 2004 lanciò il primo hard disk di 0,85 pollici, che immagazzinava 2GB in un solo piatto. L’anno seguente presentò il primo disco che utilizzava la registrazione magnetica perpendicolare, l’MK4007GAL. Non hanno mai prodotto dischi di 3,5´´ ma solo producono dischi per portatili, essendo anche i detentori del brevetto.
Produce dischi IDE e Sata.
ALPS ELECTRIC DRIVES:
Attualmente produce esclusivamente delle tastiere e componenti per PC..
CONNER Peripherals:
È stata fondata quando Conner ha lasciato SEAGATE negli anni 80. Hanno acquisito una buona reputazione sul mercato fino al momento in cui SEAGATE non li ha acquisiti nel 1996.
FUJITSU:
Azienda giapponese fondata nel 1935. Producono hard disk IDE e SATA di 2,5” e SCSI di 3,5”. Di 3,5” fabbricavano IDE fino a 40 GB.
JTS:
Questo produttore é stato creato negli Stati Uniti nel 1994 da Conner e alcuni ingegneri d’IBM; realizzavano la fabbricazione dei prodotti in India. Hanno chiuso nel 1998.
KALOK:
Era il predecessore di JTS.
MICROPOLIS:
Era un piccolo fabbricante di hard disk negli Stati Uniti che è esistito per molto tempo, ma hanno chiuso nel novembre del 1997.
MINISCRIBE:
Era il produttore di hard disk più grande alla fine degli anni ’80. Fallì e fu acquistata da Maxtor nel 1990.
NEC:
Nel 1998 ha firmato un accordo con IBM per produrre gli hard disk.
AD-TRON:
Compagnia fondata nel 1985. Recentemente Ad-tron ha annunciato il lancio di un hard disk allo stato solido di 160 GB in versioni IDE e SATA.
EXCELSTOR:
Compagnia fondata nell’anno 2001.

Aigon utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e fornirti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'accettazione. Per cambiare la configurazione o ottenere ulteriori informazioni ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie

ACCETTARE
Aviso de cookies